Dunque fuori da bond e tutto in azioni? o no?...

Un po' alla cheticella, gli economisti si stanno disimpegnando dalla previsione di una improbabile recessione negli Stati Uniti nel corso di quest'anno.

Stando a quanto riporta Bloomberg, la stima mediana di espansione del PIL americano nel 2024, si attesta in questo momento a +1.6%.

È un notevole progresso rispetto alla zerovirgola atteso fino a sei mesi fa.

In effetti le aspettative sono per una recessione per non prima della fine di quest'anno. Forse dopo, chissà. Probabilmente nel 2025.

Mi chiedo il malcapitato investitore come interverrà, se mai lo farà, sulla sua asset allocation: impostata ad inizio 2022 sulla base di un'aspettativa ormai sfumata.