RITORNA ALLA HOME
AGE ITALIA SRL

Via O. Mazzitelli 256/B
70124 Bari

Tel. +39 080 5042657
Fax +39 080 33931172

info@ageitalia.net www.ageitalia.net
P.Iva: 05590550728
  AREA UTENTI  
 
  USERNAME   
 
  PASSWORD   
 
ACCEDI  
 
Non sei abbonato?
REGISTRATI
 
 
Recupera password
 
  Nome
  
 
  Cognome
  
 
  Email
  
 
  INVIA
 
20 Gennaio 2018

IL BLOG DI GAETANO EVANGELISTA
contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica. Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto giornaliero.
L'accesso alle risposte è riservato agli abbonati.


Domande del mese: GENNAIO 2011
26/01/2011     Modelli Previsionali
Complimenti per il Report Annuale l'ho letto con vero piacere .

Ho notato come i modelli previsionali convergano nel dare una lettura abbastanza univoca in merito all'andamento del 2011 .

Unica nota , il modello di Markus Rose di cui riportate un grafico preciso con date e livelli mi pare meno ottimista, soprattutto contrasta segnando una correzione piuttosto decisa per il mese di febbraio .

Prendendo con beneficio di inventario date e livelli che andranno verificati nel continuing vorrei chiedere come si sono "comportate" le previsioni di tale analista per gli anni passati e se, secondo Voi, si può attendere una correzione nel mese di febbraio per incrementare le posizioni. 
 
25/01/2011     Euro e oro
Obiettivamente dopo i dati che mi ha comunicato sulla posizione degli hedge funds sull'eurodollaro sembra difficile un altro movimento a breve verso il livello di 1,30. magari solo verso 1,32.

Il motivo per cui è possibile a breve mi sembra in questo momento più che altro tattico.

L'oro ha formato un top importante a forma di cupola, raggiungendo anzi superando in eccessso il livello di 1380 (in dollari) che mi era stato comunicato anni fa da un ex analista tecnico deutsche bank molto bravo. Questo tipo di formazione in un bull market di lungo periodo e ormai consolidato come quello dell'oro, ma che però non ha ancora raggiunto gli eccesssi della mania, può essere molto ingannevole visto la concreta possibilità che gli acquisti riprendano all'improvviso bruciando in poco tempo le speranze degli shortisti.

Visto il livello di valenza assoluta (in dollari) ma anche il fatto che l'oro è piuttosto vitale anche se espresso in valuta euro ragionavo che se implicitamente il dollaro assume un potenziale più di rivalutazione che svalutazione allora ci potrebbe stare un po' di realizzi fino anche all'area 1260.

Questo però sarebbe possibile a mio parere solo con un convincente movimento di rafforzamento del dollaro, non solo con la minaccia.

Cito a questo proposito un'aforisma del grande scacchista Aaron Nimzowitch, fondatore delle basi del gioco moderno posizionale e grande sostenitore della profilassi. Lui sosteneva che "la minaccia è più forte dell'esecuzione". ovviamente un paradosso ma alla base di ciò vi è il fatto che una volta conseguito un vantaggio posizionale la pressione sull'avversario è tale da indurlo in errore. molto più efficace dunque secondo lui mantenere la pressione posizionale che non convertirlo in un vantaggio di materiale (per esempio il guadagno di un pedone).

Molte volte i mercati si comportano così ed i vantaggi posizionali vengono "realizzati" solo in extremis quando la pressione ha indotto in errore un numero sufficiente di partecipanti.

Altro motivo di sospetto è il comportamento del dollar index che ha raggiunto un bel supporto in area 78, nonchè gli ultimi movimenti del dollaroyen, all'apparenza preparatori di una mossa rialzista verso l'area 85-86.

Il cambio euroyen è sempre stato al traino del cross principale da sempre con lo yen, ovvero il dollaroyen.

Pare strano che parta proprio da lì e non dal dollaro yen un segnale di inversione di medio della forza dello yen.

Questi sono gli indizi che mi hanno portato a supporre un non superamento a breve dell'area 1,36.

Ovviamente vedremo presto se l'oro accennerà a rompere i 1340 e successivamente i 1330 e pure come si comporterà il dollaro questa settimana.

Ho cominciato una prima lettura del suo report annuale, interessante e godibile come sempre. 
 
25/01/2011     Immsi e Banco Popolare
Sono a richere il Suo parere sui titoli in oggetto anche alla luce dell'aumento di capitale del b.co pop. 
 
25/01/2011     Tiscali
Alle prese con la lettura dell'Outlook 2011 (complimenti per l'esposizione), ogni tanto mi sovviene il ricordo delle amate/odiate Tiscali.

Sarebbe possibile conoscere i vari livelli di SSG, SSS e SSM della suddetta? 
 
24/01/2011     Ancora Sequential
Mi sono inbattuto la scorsa settimana in questo articolo dove si parla di imminente calo per il mercato americano. Cosa ne pensa? 
 
24/01/2011     Sempre su euro/dollaro e oro in euro
Alla luce degli ultimi sviluppi sull'eurodollaro e del movimento correttivo appena accennato dell'oro, nonchè della straordinaria salute delle borse, mi pare di percepire un rinnovato equilibrio delle valute.

La dimostrazione di forza dell'area euro è anche espressa dallo sfondamento verso l'alto del nostro indice.

Questo equilibrio politico-economico si riflette in un prezzo dell'eurodollaro tra 1,34 e 1,35 che esprime a parer mio più che un prezzo di valore assoluto una situazione di pari e patta tra rischio dollaro e rischio euro.

Una volta dimostrato questo equilibrio più che con un valore superiore dell'euro, semplicemente con una rinnovata fiducia dell'area ( e quindi con le borse), si può procedere più tranquillamente alla rivalutazione del dollaro.

Questa è la mia sensazione ed il mio ragionamento.

Vedo dunque molto più difficile che l'oro in euro scenda sotto i 950 e a questo punto visto che siamo a circa 990 e mancherebbe un 4% per arrivare a quell'obiettivo, penso sia più probabile un'ulteriore discesa dell'oro che una forte ulteriore rivalutazione dell'euro ( per capirci mi sembra alquanto improbabile un ritorno verso l'area 1,40 e anche un superamento dell'area 1,36). è difficile inoltre immaginare un'oro quotato in dollari che perda terreno in maniera netta in concomitanza colla rivalutazione dell'euro sul dollaro.
sono dunque più propenso per la fine di questo mese e l'inizio del prossimo per un ritorno verso l'area 1,30.
e lei?
Un'indizio si avrebbe colla perdita dell'area 1330 (oro in dollari). 
 
24/01/2011     ETF S&P 500 VIX Short term
Un cliente è titolare dell'ETF S&P 500 VIX SHORT-TERM, isin IE000B46HPB89, col quale sta perdendo oltre la metà del capitale investito. Mi chiede se sia uno strumento efficiente o ne esistano di migliori e nel caso con quale strumento andare a sostituirlo. 
 
24/01/2011     Uranio
Volevo sapere la condizione del settore uranio e quindi i titoli appartenenti al medesimo. Esistono titoli sufficientemente liquidi quotati negli usa oppure in europa che data la loro condizione tecnico/fondamentale valgono una scommessa ?? In alternativa etf (armonizzati) esistono oppure solo quotazione negli usa? 
 

Pagina di 9 






RICERCA per parola:
 
 


ARCHIVIO domande
 
ANNO MESE N. DOMANDE
2008  
2009  
2010  
2011  
Gennaio (68)
Febbraio (77)
Marzo (103)
Aprile (75)
Maggio (80)
Giugno (94)
Luglio (64)
Agosto (27)
Settembre (69)
Ottobre (73)
Novembre (56)
Dicembre (32)
2012  
2013  
2014  
2015  
2016  
2017  
2018  




 
Il sito è stato realizzato dalla:
Web studio Lab srl
info@webstudiolab.it
www.webstudiolab.it

Testi © Copyright:
AGE Italia srl

AGE ITALIA SRL
Via O. Mazzitelli 256/B - 70124 Bari
C.F./P.IVA 05590550728
Capitale sociale: €.50.000,00 i.v.
Numero Reg. Imprese: 05590550728
Numero REA: BA427337
IBAN: IT57T0303204001010000003420
Codice SIA: 048Y9
AGE ITALIA SRL
P.IVA 05590550728