RITORNA ALLA HOME
AGE ITALIA SRL

Via O. Mazzitelli 256/B
70124 Bari

Tel. +39 080 5042657
Fax +39 080 33931172

info@ageitalia.net www.ageitalia.net
P.Iva: 05590550728
  AREA UTENTI  
 
  USERNAME   
 
  PASSWORD   
 
ACCEDI  
 
Non sei abbonato?
REGISTRATI
 
 
Recupera password
 
  Nome
  
 
  Cognome
  
 
  Email
  
 
  INVIA
 
20 Gennaio 2018

IL BLOG DI GAETANO EVANGELISTA
contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica. Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto giornaliero.
L'accesso alle risposte è riservato agli abbonati.


Domande del mese: DICEMBRE 2016
28/12/2016     Small Caps
Avrei bisogno di sapere se secondo lei per il 2017 volendo investire sull'indice americano se sarebbe meglio privilegiare le aziende a grande capitalizzazione o le small caps. 
 
28/12/2016     FTMIB
Quando potrà rispondermi, considerate le feste, le chiedo cortesemente come si sposa lo scenario ipotizzato nella risposta del 21/12/16 di una correzione del ribasso ABC in atto sul nostro indice FTMIB con target ideale a 20.600 e la correzione non ancora terminata con possibilità di andare sotto i 15.000 punti, con la probabile rottura rialzista dello SSM in dicembre che se ben ricordo è un segnale di lungo respiro rialzista.

Quante volte è successo in passato che sul nostro indice un segnale sul mensile risultasse un falso segnale?

Ci sono molti analisti che ora iniziano a dare target a rialzo interessanti sul nostro indice, lei stesso ha pubblicato recentemente 2 scenari sullo S&P500 che in base a dati statistici:

1 - abbiamo davanti a noi un bull market di anni davanti a noi,

2 - che siamo vicini ad un possibile crollo.

Immagino che a seconda di quale scenario prevarrà anche il nostro indice ne sarà influenzato.

Per chiudere, la rottura dei 15.000 punti sul nostro indice se non ricordo male sarebbe un segnale molto pericoloso per i tori nostrani, ritiene che se prevarrà lo scenario negativo possa esserci una rottura con recupero successivo o ci dovremmo aspettare tempi cupi?

A tal proposito le allego il link di una intervista a Charles Gave dove espone la sua analisi che vede l'Italia condannata al default sovrano e delle sue banche e che lo ritiene il più telefonato default a cui abbia assistito nei suoi 45 anni di carriera.

Aggiungiamoci l'abbassamento del giudizio di Moody's da stabile a negativo per il nostro debito e le nostre banche, che non abbiate ragione a pensare in negativo?

http://www.ilsussidiario.net/News/Denaro-Lettera/2016/12/23/SPY-FINANZA-Il-grafico-che-condanna-l-Italia-al-fallimento/738905/

Non vedo l'ora di leggere il suo prossimo Outlook. 
 
27/12/2016     VERBIO VGT e SOLARWORLD ( Frankfurt)
Entrambi i titoli sono nell'area Energie Alternative Eurozona . Poche settimane fa Lei scrisse essere positivo su questo settore , giusto?
Le chiedevo come li vede . Verbio Vgt ha un gap aperto quando cominciò la discesa ad inizio maggio tra 8 euro e 7,60 euro che ha provato a chiudere in salita a novembre ma senza esito e quindi potrebbe essere la volta buona? Io l'ho comprato sotto i 7 euro.
Solarworld invece è in discesa da diversi anni ( un disastro direi di titolo) ma potrebbe tra 2,20 e 2,40 aver trovato un punto di minimo? 
 
27/12/2016     MSCI Euro % az. > mm50
In merito al RG di ieri in cui ha evidenziato che il 92,5% delle società quotate si colloca sopra la media a 50 giorni; misura registrata solo altre tre volte dal 2009, Le chiedo quale è stato il seguito e che eventuali riflessioni se ne possono trarre. 
 
27/12/2016     Cina
Nel R.G di inizio mese, mi pare, aveva caldeggiato l’acquisto della Cina qualora l’indice si fosse riavvicinato a 3.100.
Dal momento che così è, in questi giorni, crede quindi che valga la pena effettuare qualche acquisto? 
 
22/12/2016     Onde di Elliott
Le chiedo cortesemente un riepilogo relativamente alle onde di Elliott per verificare se ho capito bene:

- ORO minimo 1050 del 2015 punto 5 della correzione (onda correttiva IV primaria?) , 1370 punto 1 di V? ora onda correttiva con massima negatività 1050? (punto 2 di V?)
E' possibile che venga abbattuto questo livello?

- Sugli indici americani ci dovremmo trovare nella onda 3 di V primaria?

- Una svolta importante sui mercati la dovremmo riscontrare una volta raggiunto il punto 2 sull'ORO e sul punto 5 sul DJ/S&P500 è corretto?

- Per il FTMIB il punto 5 dell'intero ribasso è stato 15000, oggi stiamo assistendo ad una correzione del ribasso con una onda A-B-C con la C in formazione (probabile target 20600?).
Ma stante i volumi molto elevati visti nel corso di questa onda, è possibile che si tratti di un qualcosa di più di una semplice correzione del ribasso? Anche se il suo massimo verrà contenuto dai target da lei indicati nei giorni scorsi l'onda in corso potrà essere catalogata come onda 1 di un movimento rialzista?
Nel caso in cui questa ipotesi sia corretta la fine del movimento ribassista per il nostro mercato che lei considera ancora non completo dai sui indicatori può comunque concludersi senza un minimo inferiore ai 15000 formando il punto 2? (se non ricordo male l'onda 2 non può andare oltre il minimo primario precedente), è una ipotesi corretta o i 15000 punti possono essere a rischio di rottura? 
 
22/12/2016     Settore Automotive e Daimler AG - Settore Assicurativo e Generali
Come sono messi i due settori e, al loro interno, le due aziende? 
 
22/12/2016     Trading sulle opzioni
Da tempo sto cercando di specializzarmi nell'acquisto e vendita di volatilità. Prima mi ostinavo solo sull'acquisto di call vix, dove nel 50% dei casi venivo spennato, come purtroppo in questi giorni. Il contango è forte e il timing di ingresso troppo determinate.
Mi sono ormai convinto che l'unica strategia affidabile ed efficace sia invece comprare put vix sui picchi di volatilità.
Esiste un modo, secondo lei, per riuscire a comprare call vix senza essere spennati? 
 

Pagina di 8 






RICERCA per parola:
 
 


ARCHIVIO domande
 
ANNO MESE N. DOMANDE
2008  
2009  
2010  
2011  
2012  
2013  
2014  
2015  
2016  
Gennaio (56)
Febbraio (98)
Marzo (73)
Aprile (71)
Maggio (75)
Giugno (49)
Luglio (58)
Agosto (26)
Settembre (64)
Ottobre (66)
Novembre (76)
Dicembre (60)
2017  
2018  




 
Il sito è stato realizzato dalla:
Web studio Lab srl
info@webstudiolab.it
www.webstudiolab.it

Testi © Copyright:
AGE Italia srl

AGE ITALIA SRL
Via O. Mazzitelli 256/B - 70124 Bari
C.F./P.IVA 05590550728
Capitale sociale: €.50.000,00 i.v.
Numero Reg. Imprese: 05590550728
Numero REA: BA427337
IBAN: IT57T0303204001010000003420
Codice SIA: 048Y9
AGE ITALIA SRL
P.IVA 05590550728