RITORNA ALLA HOME
AGE ITALIA SRL

Via O. Mazzitelli 256/B
70124 Bari

Tel. +39 080 5042657
Fax +39 080 33931172

info@ageitalia.net www.ageitalia.net
P.Iva: 05590550728
  AREA UTENTI  
 
  USERNAME   
 
  PASSWORD   
 
ACCEDI  
 
Non sei abbonato?
REGISTRATI
 
 
Recupera password
 
  Nome
  
 
  Cognome
  
 
  Email
  
 
  INVIA
 
17 Gennaio 2018

IL BLOG DI GAETANO EVANGELISTA
contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica. Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto giornaliero.
L'accesso alle risposte è riservato agli abbonati.


Domande del mese: GENNAIO
12/01/2018     Finanziari Europa e cicli USA di lungo periodo
Gent dot volevo chiederle del settori europei io ho a dicembre preso i settori bancari e assicurativi etf facendo affidamento a tutti i miei dati e a ieri ho visto che hanno fatto i massimi e non lontani dal massimi del 2015 se possibili vedere la situazione aggiornata dei due settori

poi se e possibile avere aggiornamento ciclo 34 e 7 anni che le avevo chiesto che e molto importante almeno per me per capire a che punto siamo del bull markert con grafici grazie. 
 
12/01/2018     Fine bear market secolare
Non mi è chiara la descrizione del minimo del 2016 come punto di arrivo del bear market secolare incominciato nel 2000. Potrebbe riformularla? 
 
12/01/2018     Rendimento BTP
Gentilmente vorrei avere la sua view a 3/6 mesi su BTP a livello assoluto e di spread su BUND 
 
12/01/2018     Top sul FTSE MIB
Nel RG di ieri ha parlato di un Top in primavera. Ma per Top intende il top del 2018 o del top di tutto il mercato rialzista partito dal 2009?

Relativamente al nostro FTMIB nell'Outlook del 2017 ne aveva chiamato il massimo tra fine luglio e agosto (poi corretto in corso d'opera), lo ha sconsigliato rispetto ad altri mercati successivamente.
Nel corso del 2017 abbiamo avuto indicazioni negative dal grafico del credito, dall'UP/DOWN volume, dalla divergenza dell'Advance/decline, dal rapporto MIB/Gold, dal CESI che recentemente è passato in negativo,ma il mercato ha rotto al rialzo il primo obiettivo a 19600 poi 20600 poi 22000 ed ora si appresta a raggiungere i 24/24500 punti.

Rileggendo vari RG di fine 2017 si scorgeva un suo pessimismo nei confronti del nostro indice abbastanza rilevante, ma se i mercati Europei hanno ancora un buon potenziale al rialzo (Eurostoxx50 target sui 4000 punti se non erro), perché non crede possibile che il nostro mercato non possa rompere definitivamente i 24000 punti e ambire anche molto + in alto (ad esempio se dalle elezioni si riuscisse a creare una coalizione di governo stabile) e salire ben oltre i 30000 punti fino a raggiungere la trend-line discendente dai massimi del 2000 e 2007?
Abbiamo ancora il denaro dei PIR che continua ad affluire, gli indicatori come l'RSI sul grafico trimestrale risultano ancora con grande spazio di recupero e soprattutto l'america continua ad inanellare record su record,
E' così sicuro che questo massimo nuovo che il nostro indice andrà a formare in area 24000/500 fornirà una retromarcia repentina come scritto in uno degli ultimi RG di fine anno e non possa invece essere abbattuto come è già occorso a tutti gli obiettivi intermedi del 2017?
E' ancora dell'idea che l'Italia dovrà passare per una nuova ed ultima recessione prima della partenza definitiva come ricordo che scrisse nel 2016? ed in questo caso questa recessione a suo parere dovrebbe produrre un minimo assoluto inferiore a quello già visto?

Le chiedo gentilmente se può postare un aggiornamento relativo ai grafici a cui ho fatto riferimento sopra (credito, Advance/Decline ecc.) 
 
11/01/2018     Short sul Mib?
Secondo ciò che scrive è da molto che non da fiducia al nostro indice. Ora la domanda la pongo perché non ho una risposta, ma se le sue sensazioni " il nostrano seguendo l'esempio del 2015 pur avendo un target naturale a 24000, a sensazione dovrebbe migliorare il massimo del 2016 per poi scendere" . A questo punto siamo arrivati proprio lì, ha migliorato il massimo del 2017 . Solo 700 punti ci separano dal target naturale , potrebbe non raggiungerlo se la sensazione fosse esatta. I rischi potrebbero essere limitati a questi 700 punti. Per di più a breve potrebbe esserci una correzione momentanea . Uno short sull'indice in questo momento secondo quanto afferma dovrebbe avere un rapporto benefici/rischi molto buono. Che dice? 
 
11/01/2018     Unipol e Generali
Con la presente sono a richiederLe se è disponibile qualche analisi recente sui titoli : Generali e Unipol. 
 
11/01/2018     Tesla
Potrei avere un aggiornamento dell'analisi attuale e sul medio termine dei titoli Tesla (PMC 318,0065) e Azimut (PMC 18,99)? Sono titoli che un mio cliente detiene e vorrebbe investirci nuovo denaro. 
 
11/01/2018     Chiarimenti strategici
Sono un Suo assiduo lettore e abbonato e devo riconoscere che senza il Suo preziosissimo lavoro sarei andato short da tempo!!! Comunque sto in tendenza e devo dirle che sono molto a disagio....se seguiamo i dati sembra di vivere in un mondo perfetto....in Italia però dove vivo e dove sono in contatto con produttività e mondo del lavoro le cose non tornano.
Classica divergenza tra mercati e realtà....
Ci dobbiamo aspettare un grosso impulso di carattere economico per livellare gli attuali livelli delle borse mondiali ??'
La realtà è alquanto distorta...fino a quando non si scopriranno le vere tendenze tutto sembra perfetto.
La domanda è semplice ma complicata allo stesso tempo....il castello di carta quando crollerà ????
In Italia sarà uno TSUNAMI credo.
Ma anche negli States non si scherza... anzi !!
Ho una estrema voglia di shortare tutti gli indici e solo i Suoi benedetti report mi trattengono....
Attendo con ansia una Sua interpretazione tattica. 
 

Pagina di 83 






RICERCA per parola:
 
 


ARCHIVIO domande
 
ANNO MESE N. DOMANDE
2008  
2009  
2010  
2011  
2012  
2013  
2014  
2015  
2016  
2017  
2018  




 
Il sito è stato realizzato dalla:
Web studio Lab srl
info@webstudiolab.it
www.webstudiolab.it

Testi © Copyright:
AGE Italia srl

AGE ITALIA SRL
Via O. Mazzitelli 256/B - 70124 Bari
C.F./P.IVA 05590550728
Capitale sociale: €.50.000,00 i.v.
Numero Reg. Imprese: 05590550728
Numero REA: BA427337
IBAN: IT57T0303204001010000003420
Codice SIA: 048Y9
AGE ITALIA SRL
P.IVA 05590550728