Per poter leggere le risposte del Blog è necessario essere registrati all'Area utenti.
 
Username
 
 
Password
 
 
LEGGI LE RISPOSTE  
 
 
  Non sei abbonato?         REGISTRATI
 
 
  Recupera password
 
 
  Recupero password
 
  Nome
  
 
  Cognome
  
 
  Email
  
 
INVIA    
 
 
    < Indietro
RITORNA ALLA HOME
AGE ITALIA SRL

Via O. Mazzitelli 256/B
70124 Bari

Tel. +39 080 5042657
Fax +39 080 33931172

info@ageitalia.net www.ageitalia.net
P.Iva: 05590550728
  AREA UTENTI  
 
  USERNAME   
 
  PASSWORD   
 
ACCEDI  
 
Non sei abbonato?
REGISTRATI
 
 
Recupera password
 
  Nome
  
 
  Cognome
  
 
  Email
  
 
  INVIA
 
22 Aprile 2018

IL BLOG DI GAETANO EVANGELISTA
contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica. Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto giornaliero.
L'accesso alle risposte è riservato agli abbonati.


Domande del mese: MARZO 2011
31/03/2011     Domande...
Vorrei porle un paio di domande semplici....
Comprerebbe titoli di stato irlandesi?? (onestamente a me prudono le mani dalla voglia di comprarle perché sono dell'idea che non andranno in default e rendono praticamente il 9%....ma se quotano 68 circa un motivo ci sarà...)

Avendo investito in dollari tra 1,38 e 1,40, oltre quale livello sarebbe opportuno coprirsi sul cambio? in un orizzonte di 3-6 mesi quali sono le sue aspettative?

sarà l'attesa dell'evento....potrebbe rinfrescarmi la memoria su quelle che erano le statistiche pre e post IT Forum?? ricordo che c'era qualcosa 45 gg prima e dopo... 
 
31/03/2011     Exor
Il titolo Finmeccanica ha superato di recente il suo SSM. Inoltre presenta i suoi livelli di stop sia di breve che di medio termine in un fazzoletto di pochissimi centesimi e molto vicini all'LSM di cui sopra. Vale una scommessa?

Exor: il titolo nelle scorse settimane era caduto pesantemente, mentre in questi ultimi giorni dà segnali di risveglio. Avendolo in portafoglio e non avendolo colpevolmente liquidato al momento della rottura del suo LSS qualche settimana fa, cosa suggerisce? Una sua vendita nei pressi di tale valore passante per 22,44 euro oppure lasciare andare dato che la tendenza di lungo è ancora positiva?  
 
31/03/2011     La scommessa Citigroup
Recentemente il titolo Citigroup ha rotto finalmente il suo SSM dopo vari anni. Nelle ultime settimane mi sembra che abbia sottoperformato e non di poco il settore. Non so bene a quanto ammonti il suo LSM, ma credo che sia ancora a debita distanza. Che ne dice teniamo duro? 
 
31/03/2011     Finmeccanica
Mi può dire in merito a Finmeccanica e Pirelli? 
 
31/03/2011     Titoli energia geotermica
vorrei cortesemente il suo parere sui seguenti titoli:

1) Ormat Technologies (ORA- Nyse)
2) Calpine (CNP-Nyse)
3) US Geothermal (HTM- Amex)
4) Nevada Geothermal 
 
31/03/2011     L'inizio del collasso valutario è alle porte?
Ciò che non pote' il Terremoto, lo Tzunami e il Plutonio ha potuto la Banca Centrale del Giappone, che, obbediente al dettato della dottrina Bernanke, ha iniettato in soli 20 giorni oltre 600 miliardi di $ sui mercati finanziari, anche attraverso acquisti diretti in borsa.
Le notizie provenienti dalla centrale di Fuckushima ci hanno distratto dall'enormità delle dimensioni di questo intervento e dalle possibili conseguenze sullo Yen.
Il Giappone ha un debito pubblico che sfiora il 200% del suo PIL, un deficit 2011 che si stima sarà del vicino al 9%, un apparato industriale gravemente danneggiato dalla mancanza di energia elettrica. In queste condizioni, l'intervento massiccio della banca centrale del Giappone è stato il detonatore che farà esplodere l'intero sistema.

La storia non si ripeterà, il terremoto Giapponese questa volta non porterà a nessun aumento temporaneo del PIl reale (come per il terremoto di Kobe), alla fine il Giappone avrà vinto la sua battaglia contro la deflazione trasformandola immediatamente in Iperinflazione.

I Giapponesi attualmente detengono il 95% del debito pubblico del Sol Levante, accettano di ricevere in cambio tassi irrisori ma in cambio hanno avuto una moneta molto forte. Finita la frenesia iniziale, subito dopo il disastro naturale, che ha richiamato in patria fiumi di Yen e ne ha fatto schizzare le quotazione, ora la valuta nipponica è sulla strada di una rapida svalutazione, a quel punto i Giapponesi si troveranno di fronte ad uno scenario in cui non converrà più comprare i loro titoli di stato e sarà panico, tassi alle stelle o
iperinflazione (e probabilmente entrambe le cose). 
 
31/03/2011     Un dubbio sul dollaro
A fronte della palese accelerazione della svalutazione dello yen mi viene il dubbio che non sia più necessaria una salita dell'eurodollaro in quanto la nuova linfa pare ampiamente sufficiente a galvanizzare i mercati.

Potremmo essere anche alle soglie di un'inversione del dollaro sull'euro?

Mi viene in mente l'accumulo da lei mostrato sul Dollar index qualche settimana fa.

L'effetto liquidità dello yen debole è enorme e sta aumentando la volatilità dei mercati.

Sembra tutto anche troppo facile... 
 
31/03/2011     Nikkei
Mi sembra di notare un rapporto inversamente proporzionale tra indice NIKKEI e corso dello yen. Alla luce del probabile indebolimento della valuta giapponese nei confronti dell'euro vorrei investire, tramite un fondo con la copertura del cambio, sul Giappone. Gradirei conoscere la Sua valutazione in tal senso. 
 

Pagina di 13 






RICERCA per parola:
 
 


ARCHIVIO domande
 
ANNO MESE N. DOMANDE
2008  
2009  
2010  
2011  
Gennaio (68)
Febbraio (77)
Marzo (103)
Aprile (75)
Maggio (80)
Giugno (94)
Luglio (64)
Agosto (27)
Settembre (69)
Ottobre (73)
Novembre (56)
Dicembre (32)
2012  
2013  
2014  
2015  
2016  
2017  
2018  




 
Il sito è stato realizzato dalla:
Web studio Lab srl
info@webstudiolab.it
www.webstudiolab.it

Testi © Copyright:
AGE Italia srl

AGE ITALIA SRL
Via O. Mazzitelli 256/B - 70124 Bari
C.F./P.IVA 05590550728
Capitale sociale: €.50.000,00 i.v.
Numero Reg. Imprese: 05590550728
Numero REA: BA427337
IBAN: IT57T0303204001010000003420
Codice SIA: 048Y9
AGE ITALIA SRL
P.IVA 05590550728