RITORNA ALLA HOME
AGE ITALIA SRL

Via O. Mazzitelli 256/B
70124 Bari

Tel. +39 080 5042657
Fax +39 080 33931172

info@ageitalia.net www.ageitalia.net
P.Iva: 05590550728
  AREA UTENTI  
 
  USERNAME   
 
  PASSWORD   
 
ACCEDI  
 
Non sei abbonato?
REGISTRATI
 
 
Recupera password
 
  Nome
  
 
  Cognome
  
 
  Email
  
 
  INVIA
 
24 Settembre 2018

IL BLOG DI GAETANO EVANGELISTA
contiene tutte le risposte alle domande pervenute quotidianamente in redazione da parte degli abbonati, su temi discussi nel Rapporto Giornaliero, o su temi che non trovano adeguata copertura nella reportistica. Le risposte sono ampiamente dettagliate e documentate, e rappresentano un vitale completamento della copertura analitica attuata con il Rapporto giornaliero.
L'accesso alle risposte è riservato agli abbonati.


Domande del mese: SETTEMBRE 2018
24/09/2018     Stagionalità ALK
Senza nulla togliere alle sue osservazioni generali, mi sembra che la segnalazione mensile di oggi (Alaska) pecchi di errore.
Da un veloce controllo sugli ultimi 4 anni, risulta che in 2 (2015 e 2017) l'andamento sia stato pari o negativo, non positivo.
Quindi mi sembra che negli ultimi 12 anni non si possa affermare che sia cresciuta sempre. 
 
24/09/2018     Rame
Rifacendomi ad una mia domanda del 07/09 pensa che anche x il rame sia finito il ritracciamento? 
 
24/09/2018     Dollaro
In merito alle previsioni sul dollaro, lei conferma di un indebolimento a favore dell'euro della sudetta valuta? In prospettiva cosa ne pensa di un fondo sul dollaro comprandolo a pac ? Oppure un etfs short dollaro long euro? 
 
24/09/2018     Mercati
A parte il fatto che, almeno questa è la mia impressione, nel complesso, per chi ha alleggerito a maggio, è vero che non c'é stata l'auspicata correzione, ma neanche la cosa ha cagionato un danno, dal momento che (a meno che uno non avesse mantenuto tutta la quota azionaria sull'America, ma allora qui si parla di terno al lotto e non di investimenti finanziari...!) una diversificazione ragionevole avrebbe portato, almeno fino a due giorni fa, più o meno lo stesso risultato che stare liquidi. Detto questo, mi pare che la Sua risposta sia un po' in contraddizione con quanto affermato stamani sul RG a commento del modello del 7 febbraio: "Se però il modello fosse ancora efficace, ci aspetterebbe un massimo fra pochi giorni, e non molto oltre i livelli correnti; prima di una benvenuta correzione". Perbacco, ma allora se comprassimo a fine mese ("fra pochi giorni") non rischieremmo seriamente di entrare proprio prima della correzione? Lei esclude una correzione ad ottobre (è stagionalmente improbabile?) che comunque possa far chiudere l'ultimo trimestre in attivo? Pensa davvero che tutti gli elementi negativi manifestatisi in queste settimane, lascino il mercato indifferente "fino alla fine"? Non pensa che il 26 ottobre (mi pare), giorno della riunione della Fed non possa succedere qualcosa? Non le pare che anche il rendimento dei Bond americani a 30 anni abbia raggiunto un livello tossico da fare, almeno momentaneamente, stoppare il rialzo? 
 
21/09/2018     India, oro e petrolio
Le chiedo cortesemente un suo parere circa posizioni in essere sulla borsa indiana visti i recenti ritracciamenti dai massimi, petrolio ed oro. 
 
21/09/2018     FTSE MIB
Alla luce del quadro che si delinea sui mercati con il superamento della resistenza 21295 da lei citata nel RG dei gg precedente possiamo pensare ad un ridimensionamento delle aspettative sui minimi 19400? 
 
21/09/2018     Mercati
Posso immaginare le difficoltà del momento, ma trovo che quest’anno sia tutto particolarmente complesso, in tarda primavera ho alleggerito la componente azionaria dei miei clienti (dall’America, all’Europa, Paesi emergenti, Cina e materie prime) per mantenermi liquido, in vista di una probabile correzione estiva (che ad oggi non si è praticamente vista!), per poi rientrare a prezzi più ragionevoli a fine settembre / primi di ottobre.
Ad oggi mi trovo nella condizione di dover placare il nervosismo manifestato dai clienti per un’occasione persa se fossero rimasti investiti.
Facendo delle simulazioni, effettivamente non hanno tutti i torti (teniamo presente che la maggiore componente azionaria che avevano in portafoglio era Nord America, seguita da Europa, l’esposizione sui Paesi emergenti era minoritaria già da fine gennaio!)
Ora sono a chiederle se sia giunto il momento di rientrare oppure aspettare ancora, ma cosa…!? E soprattutto per quanto rimanere ancora alla finestra..?!
Le chiedo un’analisi sul mercato di casa nostra. Pensa che giunti a questo punto sia contemplabile nel breve una correzione sui minimi o oltre…!? Personalmente avevo aperto una posizione short sull’indice quando il ftse mib era a 20800 confidando come suggeriva Lei una correzione su nuovi minimi,la mia intenzione era chiudere l’operazione intorno ai 20200/20300 mentre se non erro il suo pensiero era di vedere il mercato intorno ai 19850. 
 
20/09/2018     Flesso negativo su Greed Index Italia
Finalmente il flesso negativo c'è stato, si può pensare ad uno short di posizione sul Mib? 
 

Pagina di 7 






RICERCA per parola:
 
 


ARCHIVIO domande
 
ANNO MESE N. DOMANDE
2008  
2009  
2010  
2011  
Gennaio (68)
Febbraio (77)
Marzo (103)
Aprile (75)
Maggio (80)
Giugno (94)
Luglio (64)
Agosto (27)
Settembre (69)
Ottobre (73)
Novembre (56)
Dicembre (32)
2012  
2013  
2014  
2015  
2016  
2017  
2018  
Gennaio (70)
Febbraio (83)
Marzo (72)
Aprile (71)
Maggio (58)
Giugno (51)
Luglio (52)
Agosto (18)
Settembre (53)




 
Il sito è stato realizzato dalla:
Web studio Lab srl
info@webstudiolab.it
www.webstudiolab.it

Testi © Copyright:
AGE Italia srl

AGE ITALIA SRL
Via O. Mazzitelli 256/B - 70124 Bari
C.F./P.IVA 05590550728
Capitale sociale: €.50.000,00 i.v.
Numero Reg. Imprese: 05590550728
Numero REA: BA427337
IBAN: IT57T0303204001010000003420
Codice SIA: 048Y9
AGE ITALIA SRL
P.IVA 05590550728