Fra le compagnie dello S&P500 la partecipazione al rialzo risulta ora pressoché totalitaria, con il 95% delle azioni situate ieri sera oltre la propria media mobile a 50 giorni. Ipercomprato, certo; ma anche sintomo di vitalità. Continua...
Il recupero messo a segno da Wall Street ha del prodigioso ma, a ben vedere, fino ad ora altro non è stato che un sacrosanto riallineamento allo script suggerito dal modello stagionale basato sul “barometro JFM”. Continua...
Fa riflettere, e magari indignare, ma tant’è. I rialzisti possono contare in questa fase su un alleato formidabile: il momentum. Nelle 43 sedute intercorse dal minimo di marzo allo scorso venerdì, lo S&P500 si è apprezzato del 32%. Continua...

Primarie istituzioni finanziarie e società di capitali italiane, hanno scelto il Rapporto Giornaliero e gli altri rapporti di AGE Italia quale fonte di informazione finanziaria al servizio del proprio Ufficio Studi.